TECNOLOGIA

Un ambiente OPEN SPACE? Ecco 5 motivi per cui dovresti averlo anche tu nella tua WonderVILLA!

Negli ultimi anni la concezione di famiglia è cambiata moltissimo. Sono nati nuovi bisogni e nuove abitudini e come diretta conseguenza di questo cambiamento sociale, è evoluto il modo di vivere la casa.

Molte famiglie non vogliono più vivere in una villa con molte stanze indipendenti - che per la maggior parte del tempo rimangono vuote - ma desiderano sempre di più gli spazi fluidi, più flessibili ma sopratutto molto più luminosi e aperti sul giardino.

Questa disposizione degli ambiente è tipicamente chiamata "OPEN SPACE".

Le pareti sono ridotte al minimo indispensabile e questo fa sì che gli ambienti sembrino fondersi uno dentro l'altro e scorrere in maniera molto fluida man mano che si percorre la casa. Allo stesso tempo non c'è promiscuità tra gli ambienti, ogni funzione è perfettamente riconoscibile ed attrezzata.

Ma andiamo con ordine. Voglio darti adesso una definizione di Open Space.

Questo non perchè tu non sappia cosa significa, perchè sono sicuro che ti sarà già capitato di andare in casa di qualche amico, collega o di un tuo socio d'affari e di notare questa disposizione così elegante e moderna.

Voglio darti la definizione di "open space" solo per darti la possibilità di fare un breve confronto con una residenza tradizionale.

Ecco, immagina per un attimo di varcare la soglia della casa di tua nonna e di ritrovarti nel suo ingresso buio e nel suo corridoio lungo e stretto con ai lati le porte per entrare in ogni singola stanza: cucina, salotto buono, camere da letto, bagno.

Ogni stanza della casa di tua nonna o dei tuoi genitori aveva quindi una funzione netta e separata dalle altre.

La cucina era il luogo destinato alla cottura dei cibi e qui la famiglia pranzava quotidianamente seduta ad un tavolo piuttosto piccolo. Il salotto invece era la stanza di rappresentanza dove venivano portati gli ospiti o dove si cenava a Natale. La stanza da letto era il luogo destinato al riposo notturno.

Ecco, quello che ti ho appena descritto NON è open space.

La casa dei nostri genitori o dei nostri nonni ha una disposizione degli ambienti tipica delle case di una volta, costruite con muratura portante. In termini tecnici si chiama "pianta chiusa" perchè ogni stanza è indipendente ed è separata dalle altre tramite pareti.

Il contrario è la "pianta aperta" o "Open Space"

Ecco di seguito la DEFINIZIONE DI OPEN SPACE con cui riuscirai a distinguere una villa moderna e tecnologica da una ordinaria e con una disposizione antiquata degli ambienti.

L'OPEN SPACE è quella particolare soluzione che elimina le pareti divisorie tra le stanze e unisce diverse attività di casa, come ad esempio cucina, zona pranzo e living, in un unico ambiente.

Nella zona notte chiameremo Open Space Night quelle soluzioni che uniscono la funzione del riposo con quella del bagno.

[ Leggi qui il nostro articolo dedicato all'Open Space Night ]

So che ora ti chiederai: "Quindi Roberto, perchè dovrei avere una villa con Open Space?"

Ti risponderò subito con

5 motivi per cui anche tu dovresti avere un open space nella tua WonderVilla.

1) L'Open Space permette di avere MAGGIORE LUMINOSITA' e uno spazio ampio, ben arieggiato.

[ Foto 1: Progetto di una villa unifamiliare in provincia di Modena - Committenza Privata - by WonderVILLA]

Vorresti far entrare gli ospiti con cui magari sei in trattativa per un affare importante, in un piccolo ingressino male illuminato e male aerato che trattiene tutti gli odori?

Li faresti passare in un corridoio lungo e stretto facendoli camminare in fila indiana come dei minatori in una galleria per farli accomodare in salotto? Ti piacerebbe lasciarli soli in salotto in preda all'imbarazzo mentre tu corri nell'altra stanza a preparare l'aperitivo?

Ti piacerebbe che il primo ambiente che vedono i tuoi amici quando venendo a trovarti sia un ingresso con il solito attaccapanni e il solito specchio alto con la mensola dove poggiare le chiavi?

Vuoi tutta questa banalità e mediocrità?

Sono sicuro di no, perchè quello che vuoi è l'effetto WOW!

Tu vuoi che i tuoi amici, i tuoi genitori, i tuoi futuri soci in affari possano avere un'ottima impressione di te già dal primo momento in cui mettono piede nella tua WonderVilla.

Per dare un'ottima impressione di te, il primo spazio che vedono i tuoi ospiti deve essere un ambiente ampio e luminoso che raccoglie tutte le funzioni più importanti della casa.

E non solo per una questione di "impatto visivo", ma anche per un motivo legato alla fisiologia del tuo corpo.

É importante infatti avere un'ottima illuminazione proprio perchè la luce a seconda dell'intensità, temperatura e colore ha importanti effetti sul tuo fisico e sul tuo umore.

É dimostrato scientificamente che vivere un ambiente bel illuminato ti farà sentire molto più energico.

Se svolgi parte del lavoro da casa, un Open Space ben illuminato ti consente di non sentire sonnolenza durante la giornata e di essere molto più produttivo se utilizzi il living per lavorare al pc o per una riunione d'affari. Riuscirai a smaltire il lavoro in molto meno tempo, che potrai quindi dedicare alla tua famiglia, allo sport o ai tuoi hobbies.

E se non devi lavorare da casa, questo ambiente confortevole ti aiuterà comunque a ricaricare le batterie!

Allo stesso modo i tuoi figli saranno molto più concentrati nello studio se decideranno di utilizzare un angolo attrezzato del living per studiare.

Ma sopratutto tu desideri far accomodare i tuoi ospiti nella zona divani ed essere sempre in contatto con loro come fa un ottimo padrone di casa.

E qui arriviamo al secondo punto.

2) L'Open Space favorisce la SOCIALIZZAZIONE e la condivisione con i tuoi ospiti o con la tua famiglia.

Grazie all'open space riuscirai a chiacchierare piacevolmente con la tua famiglia o con i tuoi ospiti anche se stai cucinando.

Dirai ora: "Ma non è bello far vedere la cucina quando vengono degli ospiti a casa!"

Questo forse valeva fino a qualche anno fa, quando la cucina era vista solo come un ambiente tecnico dedicato alla cottura e al lavaggio stoviglie, che quindi era visto come qualcosa da nascondere.

L'ambiente di casa è oggi vissuto in maniera molto più informale e la cucina è diventata uno spazio per la convivialità e tutto il momento della cottura è vissuto come un "atto sociale".

I programmi TV di cucina hanno acceso i riflettori su questo splendido ambiente che oggi ha finalmente acquisito piena dignità.

Avere un Open Space che unisce le funzioni del living con quelle della zona pranzo e della cucina, ti consentirà di preparare un fresco aperitivo informale e nel frattempo intrattenere amabilmente i tuoi ospiti.

[ Foto 2: Progetto di una villa unifamiliare in provincia di Modena - Committenza Privata - by WonderVILLA]

Questo ti consentirà di essere più rilassato perchè i tuoi ospiti non saranno abbandonati nell'altra stanza, magari nell'imbarazzo di trovarsi in un ambiente che non conoscono.

I tuoi amici e i familiari che verranno a trovarti saranno perfettamente a loro agio e faranno a gara per venirti a trovare e vedere la tua meravigliosa cucina con isola centrale!

E mentre cucinerai ci sarà chi vorrà divertirsi assieme a te e chi invece preferirà rilassarsi sui divani chiacchierando con gli altri amici.

Se ospiterai nella tua WonderVilla i tuoi soci in affari, un ambiente Open Space ti consentirà di continuare il tuo discorso, magari festeggiando la conclusione positiva della trattativa aprendo un'ottima bottiglia di champagne della tua cantina dei vini.

"Ma Roberto, come faccio per gli odori della cottura? Ho paura che si propagheranno per tutto il living"!

Non succederà nulla di tutto questo!

Un altro elemento da non sottovalutare che contribuirà a eliminare ogni tipo di cattivo odore proveniente dalla zona cottura è la cappa, che negli ultimi anni si è trasformata da elemento puramente funzionale ad oggetto di design.

Le cappe da cucina infatti, non si limitano più ad aspirare semplicemente fumi e vapori, ma contribuiscono a rendere unico l’ambiente living.

Arriviamo adesso al terzo motivo per cui ti consiglio vivamente di avere una disposizione degli ambienti Open Space.

3) L'Open Space favorisce la CONNESSIONE con l'ambiente esterno e con il giardino privato.

Grazie alle grandi vetrate, alle porte scorrevoli in vetro e all'assenza di barriere interne, il giardino diventerà parte integrante della tua casa.

Ad esempio, in Casa Kwantes a Rotterdam, l'Open Space si affaccia direttamente sul giardino e grazie alla pavimentazione che dall'interno scorre sotto le finestre, l'ambiente esterno risulta una prosecuzione dell'interno.

[ Foto 3: Casa Kwantes - MVRDV Architects - Ossip van Duivenbode Photographer. ]

Il giardino della tua WonderVilla non sarà un orticello con le piantine di basilico e la salvia ma sarà a tutti gli effetti una elegante estensione del tuo soggiorno, curato in ogni minimo particolare.

Tenendo la porta scorrevole aperta il tuo living potrai ospitare i tuoi amici all'esterno nell'area relax a bordo piscina e nel frattempo potrai preparare un fresco coctkail.

Studiare attentamente l'area del giardino e attrezzarla con tutte le comodità, ti permetterà di goderti molto di più la giornata durante l'estate perchè potrai star fuori al fresco anche durante le ore serali, o anche durante la notte!

Proverai un tale senso di pace e relax che non sentirai neanche il bisogno di andare in vacanza per riprenderti dallo stress della città perchè ti basterà sprofondare nella tua poltrona preferita in giardino con la vista sulla piscina per scaricare immediatamente tutta la tensione.

Inoltre – aspetto non da poco - riuscirai a tenere d'occhio i tuoi bambini mentre giocano spensierati con i loro amici in giardino, mentre tu potrai continuare a leggere o lavorare all'interno del living.

Non sarai più costretto ad accompagnarli al parco o a calcetto e stare lì ad aspettarli per ore perchè avrai un'area esterna perfettamente attrezzata e adatta per lo sport direttamente a casa tua.

4) L'Open Space è uno spazio FLESSIBILE, che puoi modificare nel tempo a seconda delle tue necessità o del tuo gusto personale.

Le tue esigenze abitative possono cambiare negli anni: nuove nascite, genitori che vuoi avere vicino a te in un momento delicato, oppure semplicemente il tuo gusto personale che si modifica.

Grazie all'Open Space non avrai barriere e se vorrai per qualche motivo inserire una divisione, sarai libero di farlo perchè ti basterà montare una parete modulare in cartongesso facile da montare e altrettanto sicura e funzionale.

5) L'Open Space permette di avere uno spazio MULTIFUNZIONALE, che ti consentirà di svolgere più funzioni contemporaneamente.

[ Foto 4: LB House - Shachar - Rozenfeld Architects - Shai Epstein Photographer. ]

Ad esempio, immagina di dover organizzare un party di compleanno per tuo figlio e di dover invitare a casa i suoi amici di scuola.

Pensa che disastro se dovessi continuamente cambiare stanza passando dalla cucina (per controllare le pizzette) al soggiorno per assicurarti che i bambini non facciano disastri.

Immagina ora di trovarti invece in un ambiente in cui puoi tranquillamente cucinare sul tuo bancone insieme agli altri genitori, mentre bevete un bicchiere di vino e allo stesso tempo poter controllare i bambini che giocano in salotto.

Infine, con la pubblicazione della Legge n.81 del 22/05/2017 viene disciplinato lo "smart working", un particolare rapporto di lavoro in cui la prestazione lavorativa avviene in parte fuori dai locali aziendali e di conseguenza senza precisi vincoli di orario o di luogo.

In questa ottica, l'Open Space diventa un vero e proprio ufficio, in cui lavorare comodamente e in maniera efficace.

[ Foto 5: Patio House - Bloot Architecture Architects - Ossip van Duivenbode Photographer. ]

Ora che sono chiari i benefici che puoi ottenere creando un Open Space nella tua villa, quali soluzioni di arredo possono fare al tuo caso?

Le soluzioni che si possono creare sono davvero infinite!

Per quanto riguarda la zona living formata da cucina e soggiorno alcune delle soluzioni più ricorrenti sono:

  • Bancone a isola, doppia isola che delimita la zona della cucina. Un vero e proprio must dell’Open Space. L’isola centrale è ideale per chi dispone di un ambiente ampio mentre la doppia isola va a separare in due parti l’area di lavoro che si ha su un unico bancone.

[ Foto 6: CH House - Shachar - Rozenfeld Architects - Shai Epstein Photographer. ]

  • Bancone a penisola, disposto ad L oppure a C così da creare una zona lavoro più delimitata.

Tutte queste soluzioni permettono di ottenere conformazioni diverse, schermare e separare gli ambienti, ma senza dividerli visivamente, lasciando agli occhi la possibilità di guardare oltre e di cogliere con un unico sguardo tutta la stanza.

  • Pareti vetrate che separano senza ‘dividere’.

Pensa ad esempio se ti trovassi in cucina a pranzare con i tuoi amici ma volessi nello stesso tempo controllare i tuoi figli che giocano alla Play-station in salotto, sarebbe utile in questo caso una parete vetrata che isola gli ambienti dai rumori mantenendo però inalterata la comunicazione visiva.

  • Utilizzare mobili come elementi focali attorno ai quali far ruotare tutto l’Open Space

Pensa se la zona living fosse disposta attorno ad una libreria, nella quale inserire libri e oggetti di design, che permette passaggio di luce e continuità visiva ma allo stesso tempo divide funzionalmente l’ambiente.

Uno dei primi architetti a proporre questa soluzione fu Ignazio Gardella nella Casa al Parco di Milano (1947-54) per la quale disegnò una parete libreria che divideva lo studio dal soggiorno.

[ Foto 7: Casa al Parco di Milano (1947-54) - Architetto Ignazio Gardella. ]

La particolarità di questo divisorio è un'anta sagomata, inglobata nella libreria, che può rimanere aperta o chiusa a isolare quasi completamente l’ambiente.

  • Il divano può diventare elemento di frontiera tra cucina e soggiorno, soprattutto quando la sua forma è a penisola o ad angolo.

Solo l’utilizzo sapiente e non casuale di questi elementi permette di creare ambienti intelligenti, modificabili a seconda delle occorrenze della tua famiglia.

Per tutti questi motivi, è soprattutto in questi spazi che va ricercata la bellezza e la cura dei dettagli che solo un Architetto, assieme all'Interior Designer sapranno darti. Ti aiuteranno a progettare l'Open Space su misura per la tua famiglia in modo che risulti in armonia e in continuità con gli altri ambienti, evitando così quei contrasti mal riusciti che spesso si vedono nelle case.

Se acquisti una WonderVILLA “chiavi in mano” avrai diritto senza ulteriori spese anche alla speciale garanzia VILLA GARANTITA 100%che ti tutela al 100% sui costi e sui tempi, rimborsandoti ogni tipo di danno!

Se vuoi avere una villa di prestigio e conoscere nel dettaglio tutte le caratteristiche che dovrebbe avere, clicca sul link qui sotto e richiedi subito i 3 video!

www.wondervillatour.it

Se invece non riesci ad aspettare e vuoi immediatamente aprire il vaso di Pandora, chiama il numero verde 800 910 696!

Ti risponderà uno dei nostri architetti che ti dedicherà il tempo necessario per comprendere meglio la tua situazione e per darti le prime risposte prima di fissare l'appuntamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *